PRIMAVERA

 

Salve, o Dea, già di fiori ornata,
Ricca d'effluvi e d'energia vitale;
Fulgida di splendor celestiale.
Festa perennemente rinnovata.

Primogenita figlia immacolata
Della Suprema Luce universale,
Scaturisci dal grembo verginale
Della natura cosmica integrata.

Padre Sole che di calor t'inonda
E che in te ogn'essere accomuna
E rende verde e tremula ogni fronda,

Ti raccomanda all'argentea Luna
Che flussa degli oceani ogni sponda
E nutre i vivi che il mondo aduna.